Giovedì, 09 luglio 2020 - ore 23.56

De Micheli: ''La pandemia non è finita''

De Micheli: ''La pandemia non è finita''

| Scritto da Redazione
De Micheli: ''La pandemia non è finita''

L'epidemiologo Vittorio De Micheli, direttore sanitario dell'ATS Città Metropolitana Milano, rigetta le polemiche delle ultime ore sui dati ufficiali dell'epidemia a Milano e in Lombardia per un motivo molto semplice: "Questo problema dei dati, dei 50 casi in più o in meno in Lombardia, è un'inezia rispetto alla natura e alla gravità dei problemi che dobbiamo affrontare nelle prossime settimane".

De Micheli sottolinea che la pandemia è tutt'altro che finita e abbassarsi a fare polemiche sui numeri rischia di distogliere l'attenzione dal vero problema che stiamo affrontando: abbassare la guardia in questo momento delicato potrebbe avere conseguenze molto gravi.

Intervenuto questa mattina a 24 Mattino su Radio 24, De Micheli è stato chiarissimo:

ùL'epidemia qui è partita con numeri molto grandi e ancora adesso ha dei numeri molto grandi. In questa parte d'Italia, cioè Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Liguria, è concentrata la metà circa di tutti i contagi nazionali e credo che su questo debba fare una riflessione il Paese, non i singoli governatori. Se il governo deciderà di ripartire tutte le Regioni ripartiranno perché il sistema nazionale di monitoraggio in questo momento non segnala un'anomalia né in Lombardia né in Piemonte né in Liguria né in Emilia Romagna.

La decisione sulla ripresa degli spostamenti tra le Regioni sarà presa domani.

400 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria