Lunedì, 14 ottobre 2019 - ore 03.50

Ivana Cavazzini , sindaco di Piadena, intervistata da welfare : presto unificazione con Drizzona

Per la normale amministrazione le risorse sono sufficienti ma per gli investimenti servono risorse aggiuntive. Il referendum per l’unificazione fra Piadena e Drizzona si farà entro l’estate in modo che con il primo gennaio 2019 si parta con il nuovo comune unificato.

| Scritto da Redazione
Ivana Cavazzini , sindaco di Piadena, intervistata da welfare : presto unificazione con Drizzona

Ivana Cavazzini , sindaco di Piadena, intervistata da welfare : presto unificazione con Drizzona

Per la normale amministrazione le risorse sono sufficienti ma per gli investimenti servono risorse aggiuntive. Il referendum per l’unificazione fra Piadena e Drizzona si farà entro l’estate in modo che con il primo gennaio 2019 si parta con il nuovo comune unificato.

D.)Quali sono state le iniziative  principali  della tua amministrazione nel  2017?

R.)Abbiamo portato a compimento quanto iniziato (sul lato investimenti: impianti sportivi, rimozione amianto dal nido, riqualificazione cimiteri );potenziamento dei  servizi (in particolare microcredito , videosorveglianza, istituzione sprar con altri 7 comuni);progettazione  nuovi investimenti di riqualificazione urbana per il recupero di spazi aperti e di edifici pubblici ( recupero cinema, recupero chiesa Motta, riqualificazioni stradali per le periferire; si è lavorato per arrivare alla fusione dei  due comuni Piadena e Drizzona

D.) Le priorità  per il 2018 ?

R.) Portare avanti tutto il processo che porterà al referendum per la fusione per arrivare con il 1° gennaio 2019 con l'istituzione del nuovo Comune; realizzare le progettazioni predisposte nel 2017 (compreso il recupero della sala consiliare e il completamento dell'allestimento del museo archeologico) di cui abbiamo chiesto contributi sia statali che regionali.

D.) Le entrate del tuo comune sono sufficienti?

R.) Le entrate correnti del mio Comune sono sufficienti a coprire le spese della parte corrente del bilancio (cioè pagano la macchina amministrativa);per gli investimenti e la manutenzione ordinaria del patrimonio  non abbiamo stante le cose risorse disponibili. E' indispensabile trovare entrate ordinarie stabili e ricorrenti che consentano di fare investimenti e manutenzioni senza necessariamente fare riferimento ad oneri di urbanizzazione o  similari (e che in tempi di crisi si sono azzerati).

D.) Ed il progetto di fusione con il comune di Drizzona a che punto è?

R.) Il progetto di fusione con Drizzona nasce dall'Unione che compie ormai 20 anni ed è quindi matura per fare il salto di qualità. I consigli comunali hanno già deliberato di procedere in tal senso; sono state avviate le procedure e molto presto sarà presentato il progetto di fusione dei due Comuni.Intanto è possibile consultare lo studio di prefattibilità ,preliminare alla decisione dei due consigli, visibile sui siti dei comuni e che per comodità ti allego.  L'idea è di arrivare prima dell'estate al referendum consultivo.

In allegato analisi fattibilità unificazione fra i due comuni di Piadena e Drizzona

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

Allegato PDF 2

Allegato PDF 3

1066 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online