Venerdì, 17 settembre 2021 - ore 19.24

Lunedi 28 giugno a Sospiro, con Analisa Casali si chiude la rassegna 'Lunedi d'autore'

L'autrice presenterà il suo ultimo romanzo giallo 'L'erba più verde'

| Scritto da Redazione
Lunedi 28 giugno a Sospiro, con Analisa Casali si chiude la rassegna 'Lunedi d'autore'

Analisa Casali sarà l’autrice protagonista del terzo ed ultimo appuntamento della rassegna estiva organizzata dall'assessorato alla cultura del Comune di Sospiro, ‘Lunedì d’autore’ che si terrà presso i giardini di P.zza Europa con inizio alle ore 21.00.

  

Analisa Casali vive e lavora a Cremona; docente di lingue e giornalista pubblicista, ha scritto diversi libri per ragazzi; lo scorso hanno ha pubblicato il romanzo giallo ‘L’erba più verde’.

La storia si sviluppa nel mondo agricolo ed i personaggi che lo abitano, sullo sfondo la nostra ben nota campagna cremonese, tra campi, cascine ed impianti biogas.

L’autrice attraverso i personaggi e le loro azioni non sempre moralmente ineccepibili, invita il lettore a confrontarsi e riflettere su un problema universale e sempre più attuale dell'ecologia  e tutti gli interessi che vi ruotano intorno.

Interessi che possono portare danni in ambito sociale ed economico , fino a sfociare nel mondo della criminalità. La protagonista, l’Ispettrice di Polizia Fiorella La Guardia, ci accompagnerà in questa avventura per svelarne i misteri, dimostrando, se mai ve ne fosse bisogno, che ciò che spesso ciò che ci sembra reale e giusto è spesso apparente e torbido.

 

La giovane ispettrice di polizia Fiorella La Guardia vorrebbe dare una svolta verde alla propria vita: ha appena lasciato il vecchio appartamento di città e acquistato una villetta tra i campi. Il resto della sua esistenza segue però i binari di sempre: una madre premurosa e “per bene” che elargisce consigli non richiesti, una sorella attraente, fidanzata e impicciona, che cerca di trovarle un buon partito, un capo, il commissario Riccardi, che non la apprezza e l’agente scelto Tindaro, il suo fedele compagno di inchieste. Fiorella e il suo sottoposto sono impegnati in un’indagine minore, un furto di rame che dal cimitero di Cremona li porta in una cascina dei dintorni. I due incappano casualmente in un omicidio scoprendo un corpo in un compostore di biogas; da lì parte l’inchiesta che porta la poliziotta a familiarizzarsi con la campagna cremonese. La storia scorre parallela su due piani: l’indagine dell’omicidio e la vicenda personale di Fiorella alle prese con un nuovo possibile fidanzato, di professione agronomo. Le ipotesi investigative sono molte, gelosie famigliari, problemi sul lavoro, amicizie pericolose e Fiorella le vaglia attentamente tra passeggiate meditative lungo il Po, tentativi falliti di occuparsi dell’orto e ripensamenti sulla sua relazione amorosa appena sbocciata. Un romanzo in una accattivante veste noir su temi di scottante attualità, quali l’ecologia e la violenza di genere".

477 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria