Lunedì, 22 aprile 2019 - ore 21.53

Rubriche News » Il Blog di Giancarlo Storti

Cremona Ancora Profughi. Ora dove li mettiamo? Perché non nelle cascine ? di Gian Carlo Storti

No ai migranti nella Caserma Manfredini Certo ci vuole coraggio e volontà politica e sociale. I ghetti non hanno mai funzionato anche se gestiti da associazioni caritatevoli ed il futuro della gestione dei migranti sta appunto in un progetto di accoglienza che sia immediatamente accompagnato da un inserimento sociale che può passare con attività volontarie in cambio appunto dell’accoglienza stessa.Mi appello ai parlamentari e consiglieri regionali che conosco personalmente ovvero Agostino Alloni Franco Bordo, Cinzia Fontana e Luciano Pizzetti.

A Cremona No alla recinzione del giardini pubblici . Io sto con Rosita Viola di Gian Carlo Storti

Giustamente l’assessore alla Trasparenza e vivibilità sociale Rosita Viola che ha anche la delega per i Quartieri – a nome del comune – fa bene a rispondere ‘Le cancellate attorno ai giardini di piazza Roma le hanno tolte negli anni Trenta, io non ero ancora nata, ma rimetterle sarebbe una follia. La sicurezza si garantisce con il contributo di tutti’.

Cremona I migranti in città sono troppi? SI sono troppi di Gian Carlo Storti

Chi segue il sito del welfare sa bene come siamo schierati a favore dell’accoglienza e dell’integrazione dei migranti. Ma la situazione, in città ed in alcuni paesi della provincia, sta diventando alquanto difficile e di complicata gestione. Servono strategie diverse ora che l’emergenza sta diventando ‘normalità’ che da un lato siano in grado di meglio integrare i migranti e dall’altro che ‘attenuino’ l’impatto con la popolazione che – fomentata dalla lega e dalle destre- manifesta sempre più spesso sentimenti razzisti. Interessante dibattito alla Festa dell’ARCI

Cremona Miti condanne per i Black Bloc? Ripeto le sentenze non sono decise dalla piazza di Gian Carlo Storti

Modestamente ribadisco il mio pensiero di cittadino. Le sentenze si possono criticare finche si vuole quello che deve essere, per me certo, è che la condanna per questo o quel processo non può essere decisa né dalla piazza né dal sistema mediatico. Se si lavora in questa direzione non solo si delegittima la magistratura ma si pone in discussione un pilastro fondamentale della nostra democrazia e cioè l’autonomia dei poteri’.

Dallas un giorno di odio razziale e di sangue La spirale di violenza continua

A Dallas, in Texas, cinque agenti di polizia sono stati uccisi e altri sette sono stati feriti durante una sparatoria, avvenuta al termine di una manifestazione pacifica organizzata nel centro della città contro le violenze della polizia degli ultimi giorni in Minnesota e Louisiana, che hanno causato la morte di due afroamericani.

Superbe !!!! Ho camminato sulle acque sopra la passerella di Christò sul lago d’Iseo di Gian Carlo Storti (Cremona)

La gente , molta, presente sulla passerella era multilingue e multi etnica. Il bel vociare dei bimbi, inizialmente impauriti – dai genitori- veniva zittito da grida di paura delle mamme che come cicale continuavamo a ripetere : stai attento, non correre , fermati, se non vieni qui ti dò una sberla, a casa ti metto in castigo e tante sciocchezze del genere.

Ballottaggi 2016 Il PD di Renzi è finito. Ed il Governo? Di Gian Carlo Storti

I dati sono noti. Il Pd vince i ballottaggi con il centrodestra e li perde con il M5S. E’ vero M5S e centrodestra si sono alleati contro il PD: ma in politica è normale . La difficoltà del Pd è profonda: un pezzo della società-che votava centrosinistra- trova una contraddizione tra il racconto di Renzi e la vita quotidiana.

Si vado controcorrente In provincia di Cremona si possono ospitare altri 400 profughi di Gian Carlo Storti

Il problema è come. Noi ti ospitiamo e tu immigrato in cambio dai ore di attività agli enti locali, alle associazioni ecc. in modo gratuito . Insomma un patto chiaro e trasparente. Infatti la cosa che più fa incazzare la gente è vedere decine di persone girare a vuoto ed ospitate nelle strutture di accoglienza. A mio avviso analogo trattamento dovrebbe essere garantito agli italiani che senza lavoro accettato attività umili in cambio di servizi e o rimborsi spese.

Quando la cittadinanza diventa ‘coesione sociale’ di Gian Carlo Storti

Oggi, nel 70° anniversario del Referendum che ha scelto la Repubblica ed ha permesso alle donne di votare, non dobbiamo disarmare , anzi dobbiamo rilanciare quei valori ed interpretarli nel mondo di oggi. Complimenti dunque alla Giunta Galimberti ed a tutti gli altri sindaci che hanno compiuto la scelta di consegnare la costituzione ai 18enni ed ai nuovi cittadini

Le nostre origini 1° maggio 1921. Succedeva 95 anni fa a Cremona di Gian Carlo Storti

Da giovane proletario dopo essermi messo un garofano rosso all’occhiello della mia giacca, sono uscito di casa per osservare quanto succedeva per il 1° Maggio nella mia rossa Cremona’’ L’Eco dei Comunisti del 30 aprile 2921 ( Organo del Partito Comunista d’Italia-Federazione Provinciale di Cremona) anticipa, in un lungo editoriale a firma “ Noi” gli obiettivi,i temi al centro della giornata del 1° maggio 1921.

Cremona Galimberti e Viola in moschea alla cerimonia funebre in ricordo del padre di Mian Aftab Karim

Mian Aftab Karim , Presidente dei giornalisti Pakistani all’estero, nei giorni scorsi ha perso il padre Haji Fasal Karim. Oggi, domenica 17 aprile, la comunità pakistana di Cremona ha organizzato un veglia funebre in memoria del padre di Mian . Il sindaco Galimberti e l’assessore Viola hanno compiuto un gesto molto significativo accettando l’invito alla partecipazione alla veglia.

Cremona Franco Dolci ci ha lasciato. La sinistra cremonese è in lutto di Gian Carlo Storti

Questa mattina si è spento, a 90 anni, il compagno Franco Dolci. Un pilastro della sinistra cremonese. Un uomo tutto d’un pezzo che ha donato la sua vita al movimento operaio ed alla sinistra comunista. I funerali si terranno lunedì 18 aprile con camera ardente dalla 9.30 alle 11 nella sede dell’Amministrazione Provinciale. Alle 11 discorsi commemorativi e alle 11.45 avvio verso il cimitero di Cremona

Referendum Trivelle Il PD fatica a capire il nuovo della società di Gian Carlo Storti (Cremona)

La direzione provinciale del PD Cremonese assume ‘timidamente’ una posizione diversa ovvero quella di lasciare ‘libertà di partecipazione’ agli elettori sia sul voto che sul merito. Il Senatore Pizzetti , dichiarando – controcorrente rispetto al suo partito- di andare a votare e di votare NO dimostra di cogliere le difficoltà che il PD ha nel rapporto fra politica e partecipazione.
Petizioni online
Sondaggi online