Venerdì, 19 agosto 2022 - ore 13.42

Slovacchia, turismo in crescita nel 2020 sarà al 3,2% del PIL

Nella seconda metà del 2016, quando la Slovacchia assumerà la Presidenza del Consiglio dell’UE, si prevede anche un aumento del turismo congressuale

| Scritto da Redazione
Slovacchia, turismo in crescita nel 2020 sarà al 3,2% del PIL

Il settore del turismo ha il potenziale per raggiungere nel 2020 una quota del 3,2% del prodotto interno lordo (PIL) in Slovacchia. Questo dice il documento sull’attuazione degli obiettivi nell’ambito della strategia dello sviluppo turistico fino al 2020 che il Governo ha approvato nella seduta di ieri. La strategia presuppone che l’industria turistica contribuisca quest’anno al PIL slovacco con una quota pari al 2,8%. Il documento si occupa del miglioramento della qualità dei servizi e di una sua valutazione all’interno di un sistema standard che inizierà nella prima metà di quest’anno e che porterà alla certificazione volontaria delle strutture collegate con i movimenti turistici. Saranno monitorate le richieste e valutazioni degli utenti nei centri di informazione turistica, nelle strutture ricettive e di ristorazione, nelle stazioni sciistiche, nei centri acquatici e termali, nei parchi nazionali e in tutte le strutture che hanno a che fare con l’economia turistica.

Lo scorso anno la Slovacchia ha segnato il record di 4,3 milioni di visitatori. Si crede che tale risultato possa essere riprodotto sulla base delle considerazioni della sicurezza in alcuni paesi d’Europa e del Medio Oriente che sono tipiche destinazioni di vacanza. Il rischio terrorismo in certe aree, pensano le agenzie di viaggio, potrebbe innescare un trend positivo per far rivalutare agli slovacchi un soggiorno all’interno del Paese. Nella seconda metà del 2016, quando la Slovacchia assumerà la Presidenza del Consiglio dell’UE, si prevede anche un aumento del turismo congressuale, grazie ai molti eventi organizzati nella capitale e in altre località che coinvolgeranno diplomatici, politici e operatori dei 28 paesi membri dell’Unione. Nei primi undici mesi del 2015 si è registrato un aumento dell’offerta, rispetto all’intero 2014, con una crescita di oltre 13 mila posti letto. Le entrate dell’industria turistica hanno superato lo scorso anno per la prima volta la soglia di 2 miliardi di euro, con l’impiego di 120 mila lavoratori.

Fonte: Buongiorno Slovacchia

1237 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

AISE NORVEGIA: NASCE L’ASSOCIAZIONE ‘ITALIANI A TRONDHEIM’ IL 3 GIUGNO LA PRESENTAZIONE

TRONDHEIM- È già presente sul web con una pagina facebook appena lanciata e si prepara a presentarsi dal vivo anche ai connazionali: parliamo dell’associazione “Italiani a Trondheim - Itat” nata – si legge sul sito web – per “perseguire le finalità di solidarietà civile, culturale e sociale volte alla promozione dell’integrazione e dell’aggregazione della comunità italiana a Trondheim e in Norvegia”.
AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

AISE ITALIA-AUSTRIA: A TRIESTE INCONTRO FRA PARTNER TRANSFRONTALIERI

Il valore aggiunto dei Gruppi Europei di Cooperazione Territoriale (Gect) nella politica di coesione post 2020 è il tema al centro dei due giorni di lavoro che coinvolgeranno istituzioni europee e partner transfrontalieri partecipanti al progetto Fit4Co Fit for Cooperation e che si svolgeranno a Trieste oggi e domani, 11 e 12 aprile, nel salone di rappresentanza del palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia in piazza Unità d'Italia.