Domenica, 17 novembre 2019 - ore 15.54

Agenda dei 77 Morales sfida la rapacità del capitalismo

| Scritto da Redazione
Agenda dei 77 Morales sfida la rapacità del capitalismo

Evo-Morales-G77. L’8 gennaio Evo Morales ha assunto la presidenza del G-77 per l’anno 2014, succedendo al Ministro degli Esteri di Fiji, Ratu Kubuabola.
La scelta pro Bolivia era avvenuta per acclamazione da parte dei 133 Stati il 7 novembre scorso e rappresenta un riconoscimento importante per la piccola repubblica e per l’operato del presidente dato che il 2014 segnerà il 50° anniversario dalla nascita della coalizione creata nel 1964 dai 77 Paesi che sottoscrissero la Joint Declaration of the Seventy-seven Countries. Questo blocco di Paesi in via di sviluppo firmò nel 1967 la Carta di Algeri la quale, pur non creando vincoli e obblighi tra le parti, contribuì a stabilire e rafforzare alcuni principi fondamentali (che si sarebbero pian piano affermati nel corso dei decenni seguenti) come il diritto di tutti i popoli all’esistenza, alle risorse, alla cultura e all’ambiente.

Dato che il Gruppo era già composto da Paesi neo-indipendenti nella Carta forte è il richiamo all’autodeterminazione in tutte le sue forme, sottolineato dalla prevalenza che è riconosciuta alle istanze di libertà dei popoli sulle esigenze di sovranità degli Stati, giungendo addirittura a legittimare il ricorso alla forza da parte dei movimenti di liberazione nazionale per ottenere tale obiettivo (si tenga presente che il periodo in cui fu stilata la Carta si era in piena epoca di decolonizzazione).

Il documento offre ancora oggi spunti di riflessione come il tentativo di collegare, già allora, il rispetto del diritto di autodeterminazione ai principi generali del diritto internazionale, considerando la violazione del primo come una trasgressione agli obblighi verso l’intera comunità internazionale o, addirittura, un crimine internazionale.

Dal discorso di insediamento di Morales emerge ancora una forte determinazione da parte dei Paesi membri a scrollarsi di dosso le eredità nefaste del loro passato di colonie, tentando in ogni modo di rilanciarsi in un sistema internazionale sì piagato dalla crisi internazionale, ma con opportunità di inserimento per le economie parte del G77.

Per leggere tutto l’articolo clicca qui

http://www.avantionline.it/2014/01/lagenda-dei-77-morales-sfida-la-rapacita-della-globalizzazione/#.UtbwRfTuJwt

2014-01-15

1128 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria