Mercoledì, 15 luglio 2020 - ore 20.42

Milano antimafia. istituita la commissione consiliare permanente

| Scritto da Redazione
Milano antimafia. istituita la commissione consiliare permanente

Milano, 23 gennaio 2012 – Nuovo passo avanti del Comune di Milano nell’attività di prevenzione e contrasto alla criminalità organizzata. Dopo il Comitato antimafia istituito dal Sindaco Giuliano Pisapia e composto da cinque esperti (Nando dalla Chiesa, Umberto Ambrosoli, Luca Beltrami Gadola, Maurizio Grigo, Giuliano Turone), nasce oggi a Palazzo Marino la Commissione consiliare permanente.

Con 28 voti a favore, 8 astenuti e nessun contrario il Consiglio comunale ha approvato la costituzione della Commissione, definendone anche le funzioni di “studio e promozione di azioni amministrative”. Il nuovo organismo, infatti, dovrà indirizzare l’Amministrazione comunale nella predisposizione di “idonei e incisivi strumenti” per contribuire alla prevenzione e al contrasto del radicamento delle associazioni di tipo mafioso. Nei confronti della cittadinanza, inoltre, la Commissione lavorerà per promuovere la cultura della legalità democratica e dell’antimafia ”come elemento fondamentale per la crescita sociale, civile, economica di Milano e del Paese”.

La Commissione collaborerà con il Consiglio Regionale e con quello della Provincia oltre alle altre commissioni permanenti del Comune.

In particolare, la Commissione contribuirà alla valorizzazione dei beni confiscati alle mafie, indicherà “regole, indirizzi, buone prassi” in relazione, tra l’altro, alle convenzioni attuative dei piani territoriali e urbanistici e alle concessioni d’uso di beni immobili, rivolgendo attenzione anche ai lavori in area Expo.

È prevista anche la possibilità di proporre convenzioni e protocolli d’intesa con Prefettura, Camera di Commercio, pubbliche Amministrazioni, ordini professionali, sindacati, enti e associazioni (come Consob, Assimpredil, Assolombarda, Unione del Commercio) per la raccolta di dati utili nella lotta al riciclaggio e per la creazione di fondi e sportelli di sostegno alle vittime del racket, dell’usura, di minacce o atti intimidatori.

La Commissione, infine, sosterrà con iniziative concrete quanti - tra le Forze dell’Ordine, la magistratura, il giornalismo, il volontariato e l’associazionismo - combattono quotidianamente contro il potere criminale mafioso, promuoverà percorsi di formazione per amministratori pubblici e favorirà iniziative di educazione alla legalità, soprattutto nelle zone di Milano maggiormente colpite dal fenomeno mafioso.

La Commissione, composta da 18 consiglieri, si avvarrà dell’esperienza di dirigenti e funzionari, professionisti, associazioni di volontariato e di categoria. La delibera è immediatamente eseguibile.

866 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria