Venerdì, 26 febbraio 2021 - ore 05.37

Piffari (Idv): Trasparenza e rigore sugli appalti

| Scritto da Redazione
Piffari (Idv): Trasparenza e rigore sugli appalti

Piffari (Idv): Trasparenza e rigore sugli appalti per ridurre i costi
Question-time in Commissione VIII. La manovra finanziaria minaccia le grandi infrastrutture
mentre sono sempre più insistenti le indiscrezioni di una visita del Premier al cantiere Brebemi.
 
“Mentre le indiscrezioni sulla visita di Berlusconi e Formigoni al cantiere Brebemi di Calcio sono sempre più insistenti, la manovra finanziaria correttiva predisposta dal Governo, in particolare la previsione del tetto dell’1% all’ammortamento fiscale dei beni in concessione, rischia di bloccare, solo nel settore autostradale, qualcosa come 40 mld di euro per le grandi opere. Assurdo che a metà del percorso la mancanza di risorse metta a rischio il completamento di lavori su cui si è già investito parecchio denaro pubblico e che hanno coinvolto, già da molti anni e indipendentemente dallo schieramento politico, Amministrazioni Comunali, Provinciali, Regione Lombardia e Governo”.
 
A dichiararlo il capogruppo IDV in Commissione Ambiente e Infrastrutture, Sergio Piffari, ai margini dell’odierna seduta nella quale il Segretario Regionale IDV Lombardia ha espressamente interrogato il Ministro delle Infrastrutture.  
 
“Se il contenimento della spesa pubblica è esigenza comprensibile – ha spiegato Piffari – è difficile capire come mai il Governo, ad esempio sulle grandi opere, continui a intraprendere percorsi diametralmente opposti che favoriscono proprio il lievitare dei costi attraverso il ricorso a procedure quali l’affidamento diretto. Tanto la Corte dei Conti, quanto l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, hanno evidenziato come meccanismi alternativi alla pubblica gara, oltre a bloccare il mercato, limitare la concorrenza e penalizzare le imprese, causano un fisiologico e incontrollabile aumento dei costi delle opere.
In questo momento – ha proseguito il parlamentare IDV - in cui il problema delle risorse è evidente, abbiamo ritenuto necessario sollevare la questione convinti che per affrontare il problema dalla base occorra partire proprio dall’assegnazione degli appalti. Il rigoroso rispetto delle norme sui contratti pubblici e maggiore controllo su appalti e imprese sono garanzie imprescindibili per garantire costi contenuti e limiti agli sprechi. 
La presenza del Governo – ha concluso Piffari – non deve limitarsi a passerelle di facciata ma deve concretizzarsi nella realizzazione delle opere, in particolare di quelle già appaltate o cantierate dal CIPE (22 mld su oltre 40 mld nel solo 2010)”.

   
UFFICIO STAMPA & COMUNICAZIONE - ITALIA DEI VALORI - LOMBARDIA
Per disiscriverti dalla newsletter, clicca qui - la tua e-mail è: direttore@welfarenetwork.it

www.idvlombardia.it - info@idvlombardia.it - via Felice Casati 1/a MILANO

930 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria