Lunedì, 17 maggio 2021 - ore 16.00

PUNTO CREMONESE: la Cremonese vince contro il Pordenone, martedì allo Zini arriva l'Empoli

In svantaggio dopo un quarto d'ora i grigiorossi ribaltano la partita con un gran gol di Valeri e con la rete decisiva dell'ex Strizzolo. Salvezza più vicina.

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE: la Cremonese vince contro il Pordenone,  martedì allo Zini arriva l'Empoli

33a giornata campionato di serie B

Sabato 10 aprile ore 14.00 Stadio G.Zini, Cremona

CREMONESE-PORDENONE 2-1 (1-1)

RETI: 5’ Zammarini (Por); 35’ Valeri 15’ st Strizzolo (Cre)

CREMONESE (4-3-3) Carnesecchi, Fiordaliso (86′ Zortea), Bianchetti, Ravanelli (46′ Terranova), Valeri; Bartolomei, Castagnetti, Valzania (46′ Bàez), Gaetano, Strizzolo (75′ Ciofani), Buonaiuto (67′ Nardi).

Panchina: Alfonso, Volpe, Fornasier, Ceravolo.

Allenatore: Fabio Pecchia

 

PORDENONE (4-3-1-2) Perisan, Berra, Barison (84′ Camporese), Bassoli, Falasco (84′ Biondi),  Magnino, Calò (61′ Mallamo), Misuraca,  Zammarini (73′ Butic); Ciurria, Musiolik.

Panchina: Bindi, Fasolino, Stefani, Banse, Pasa, Scavone, Rossetti.

Allenatore: Domizzi

 

Arbitro: Santoro di Messina.

Assistenti di linea: Della Croce di Rimini e Nuzzi di Valdarno.

Quarto uomo: Rapuano di Rimini.

Angoli: 5/2

Ammoniti: Magnino (Por), Valeri, Bartolomei (Cre)

Recupero: 0/4’

 

Pecchia lascia ancora in panchina Baez e Ciofani per Bonaiuto e Strizzolo, schierando un 4-3-3 che sa più di un 4-3-2-1.

Non passa un minuto che Strizzolo appoggia di testa a Gaetano che scarica un tiro a rete, Perisan è costretto a deviare in angolo. Sullo stesso Bartolomei dall’angolo destro dell’area neroverde scarica un violento tiro che Gaetano, sulla traiettoria, devia in rete, ma  il guardalinee alza la bandierina per segnalare il fuorigioco.

5’ GOL DEL PORDENONE i neroverdi non si fanno intimorire ed alla prima vera occasione colpiscono con Zammarini che è lesto in area cogliere un assist perfetto di Ciurria che dopo essersi ‘bevuto’ Bianchetti, serve il suo settimo assist per il vantaggio dei ramarri. CREMONESE-PORDENONE 0-1

La Cremonese non si è  ancora ripresa dallo schiaffo che il Pordenone sfiora il raddoppio, Ancora fascia destra, Zammarini vuole rendere il favore a Ciurria che piazzato a centro area schiaccia la palla e fallendo una buona occasione per raddoppiare. Pecchia si sgola e si toglie la giacca e si tira su le maniche.

Al 35’ GOL DELLA CREMONESE Berra pasticcia in area dei friulani e Valeri ne approfitta rubandogli palla. Parte velocissimo verso la porta, con uno scavetto si libera di un difensore ed a tu per tu con Perisan lo spiazza con un rasoterra a fil di palo. Splendido gol.CREMONESE-PORDENONE 1-1

Adesso è la Cremonese a cercare di spingere sull'acceleratore e lo fa con una punizione di Gaetano che dal limite piazza la palla sul palo alla destra di Perisan che è bravo a sventare il pericolo.

Prima della fine del primo tempo ci provano MIsuraca per il Pordenone il cui tiro viene deviato in angolo e Bonaiuto servito da Gaetano, il cui tiro viene deviato in angolo.

Il primo tempo finisce in parità, merito anche di un Pordenone che non si è fatto intimidire ed messo in difficoltà una Cremonese che era partita forte ma si è ritrovata ad inseguire.





SECONDO TEMPO

Dentro Baez per Valzania e Terranova per Ravanelli, ed è proprio l’esterno grigiorosso a servire Gaetano che si vede deviare una bella conclusione in angolo.

Le due squadre sono più attente a coprire tutto il campo e raddoppiare velocemente per evitare ripartenze pericolose.

La Cremonese ora è molto più guardinga ed attenta a non scoprirsi sulle fasce, ma l'inserimento di Baez è un messaggio chiaro di voler vincere questa importantissima partita.

15’ GOL DELLA CREMONESE è proprio il nuovo entrato Baez che dalla destra crossa in centro area che Strizzolo accarezza di testa e mette una palla imprendibile nell’angolo alla destra di Perisan. CREMONESE-PORDENONE 2-1

Il Pordenone sembra aver incassato il colpo e al 18’  Bonaiuto, prima di essere sostituito da Nardi,  cerca di sorprendere l’estremo difensore neroverde con un tiro a giro che sfiora il palo e finisce fuori.

Un Gaetano in gran spolvero non perde l’occasione per colpire da fuori area ed al 24’ sfiora il palo alla sinistra di Perisan.

Al 25’ tocca a Castagnetti innescare un’azione spettacolare che con un lancio perfetto taglia l'area e serve Baez che al volo sull’angolo destro dell’area piccola, prova la conclusione al volo che esce di poco a lato.

Il Pordenone ha perso lo smalto della prima fase di gioco, la difesa grigiorossa sembra aver preso le misure agli attaccanti friulani, il gran lavoro di Castagnetti e Bartolomei a centrocampo permette di recuperare moltissimi palloni.

E’ il neo entrato Mallamo al 76’ a mettere in apprensione la difesa grigiorossa, ma per fortuna calcia fuori. Pecchia si arrabbia e richiama all’ordine i grigiorossi. 

Al 44’ si fa vedere Ciofani, che aveva preso il posto di Strizzolo, che reclama il rigore per una trattenuta di Berra.

Nei 4’ minuti concessi dall’arbitro Santoro, i grigiorossi cercano di tenere la palla lontana dalla loro area, ma proprio all’ultimo secondo dell’ultimo minuto, Musiolik ha la palla del pareggio ma davanti a Carnesecchi, al volo, spara alle stelle.

La Cremonese esce vittoriosa dallo Zini, allunga la sua serie positiva a 5 partite consecutive e fa un passo importante verso la salvezza. Pecchia si frega le mani, il suo lavoro sta entrando nelle gambe e nella testa dei ragazzi, ed i risultati sono uno stimolo per guardare un pò più in là. 

Stavolta Carnesecchi, a parte il gol subito, non ha dovuto fare miracoli, la Cremonese dopo lo svantaggio non si è disunita ed ha reagito con freddezza e determinazione per arrivare al risultato che si era prefissata.

Strizzolo è ancora l’uomo partita, 3 gol in 3 partite, centravanti non certo spettacolare, ma in mezzo all’area non perdona. Bene Bonaiuto e benissimo Gaetano, Pecchia l’ha rigenerato, meno fronzoli,  più cattiveria e soprattutto tutto quello che può cerca di spedirlo in porta con tiri dalla distanza. A centrocampo Castagnetti e Bartolomei hanno faticato nel primo tempo, ma nel secondo hanno fatto terra bruciata con chiusure e ripartenze. La difesa ha pagato l’unico errore commesso, ma che poi si è riscattata respingendo tutti gli attacchi e regalando ai grigiorossi il pareggio con il bellissimo gol di Valeri, che ammonito salterà la prossima gara.

Martedì arriva l’Empoli, una squadra in fuga che ieri sera nell’anticipo contro la Reggiana ha dimostrato che la sua forza è nella mentalità e nel gioco, ieri erano diversi i giocatori indisponibili, ma aldilà del risultato esiguo non c'è stata storia.

In questa stagione i toscani hanno perso una sola partita con il Venezia in trasferta, vuoi mai dire che...

-Gazzaniga Daniele-

240 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria