Sabato, 26 settembre 2020 - ore 21.17

Questa petizione cambierà la tua vita | Avaaz

Diventare il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo

| Scritto da Redazione
Questa petizione cambierà la tua vita | Avaaz

Anni fa, lo storico leader dell’ONU Dag Hammarskjöld disse che un progresso vero e duraturo per il mondo sarà possibile solo quando tutti noi “ci incammineremo sulla strada più lunga”, quella per cambiare noi stessi.La nostra capacità di cambiare il mondo dipende fortemente dal percorso che ognuno di noi fa per lasciarsi alle spalle paure e demoni personali, e cominciare a credere in sè e negli altri.Questa comunità si è mobilitata centinaia di volte con risultati incredibili. Ora siamo all’inizio di un nuovo anno e questa è la nostra campagna più importante: quella per convincere noi stessi, per “diventare il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo”.La nostra comunità ha scelto 3 propositi, semplici ma potentissimi, e nel corso del 2015 ci daremo una mano nel rispettarli. Quando 500mila di noi avranno accettato questa sfida, chiederemo anche ai leader mondiali di farlo. Durante l’anno poi ci saranno 3 momenti in cui ci ritroveremo tutti insieme per vedere come stiamo andando. Clicca per leggere i propositi e unirti al pezzo di Pianeta che si impegna a seguirli per il 2015:

https://secure.avaaz.org/it/three_principles_loc/?bSlSMab&v=51255

Ognuno di noi ha la sua storia, ma è bello vedere come le nostre paure e le nostre speranze siano incredibilmente simili. Abbiamo suggerito una lista di propositi alla comunità di Avaaz e oltre il 97% ha scelto questi 3 come quelli più importanti su cui impegnarsi!

Il fatto è che i gruppi di cui facciamo parte possono influenzarci, nel bene o nel male. Beh, trovo che Avaaz sia una comunità straordinaria di persone piene di speranza, idealiste ma al tempo stesso molto pratiche, che continuano a firmare petizioni e fare donazioni senza chiedere nulla in cambio. Una comunità che più di una volta mi ha saputo travolgere con la sua saggezza e la sua umanità. Direi che abbiamo un’influenza positiva gli uni sugli altri :)

Al link qui sotto trovi i 3 propositi. Se, dopo averli letti, li condividi, impegnati anche tu a rispettarli, firmando e dando una spinta nuova al tuo 2015:

https://secure.avaaz.org/it/three_principles_loc/?bSlSMab&v=51255

Ogni giorno mi sveglio consapevole e grato di come assieme riusciamo a fare la nostra parte per cambiare il mondo. Trovo semplicemente bellissima l’idea di diventare ognuno per l’altro una ulteriore fonte di ispirazione e sostegno alla nostra crescita personale. E penso che invitare anche i nostri leader a fare lo stesso possa ispirare anche loro ad una maggiore saggezza e considerazione per tutti noi. Non vedo l’ora di vedere cosa verrà fuori da questa bella pazzia!



Con enorme speranza e gratitudine, Ricken, con Danny, Nataliya e tutto il team di Avaaz

1003 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

COVID-19: APPELLO PER UNA RIPARTENZA MIGLIORE | Benito Fiori (Cremona)

COVID-19: APPELLO PER UNA RIPARTENZA MIGLIORE | Benito Fiori (Cremona)

L’associazione “ABC-Alleanza Bene Comune-La Rete”, che insieme al Circolo culturale AmbienteScienze di Cremona a questa iniziativa ha intensamente partecipato, con soddisfazione ha visto pubblicato sulla stampa nazionale l’Appello “COVID-19: APPELLO PER UNA RIPARTENZA MIGLIORE” (in allegato) , scritto da un suo carissimo amico e rivolto all’attenzione dei Signori Presidente della Repubblica, Presidenti del Senato e della Camera dei Deputati, Presidente del Consiglio dei Ministri
EMERGENZA CORONAVIRUS  FIRMA LA PETIZIONE ESTENDERE IL REDDITO DI CITTADINANZA! SE NON ORA QUANDO?

EMERGENZA CORONAVIRUS FIRMA LA PETIZIONE ESTENDERE IL REDDITO DI CITTADINANZA! SE NON ORA QUANDO?

Al Governo ed al Parlamento italiano ESTENDERE IL REDDITO DI CITTADINANZA! SE NON ORA QUANDO? In un momento in cui è essenziale riconoscere che ciascun individuo è parte attiva e responsabile di una comunità, questo è il tempo in cui è necessario dare prova di aderire davvero al piano della società e ai suoi bisogni reali, questo è il tempo di garantire il diritto all'esistenza.