Giovedì, 17 giugno 2021 - ore 07.27

SABRINA È STATA SPARATA E POI BRUCIATA?

Trovati antimonio e piombo

| Scritto da Redazione
SABRINA È STATA SPARATA E POI BRUCIATA?

CREMA

SABRINA È STATA SPARATA E POI BRUCIATA??

La consulenza sulla perizia di Sabrina Beccalli, la mamma 39enne morta bruciata nella sua auto a Ferragosto dello scorso anno a Vergonzana di Crema- firmata dal medico legale Cristina Cattaneo, mette dei punti fissi, come il fatto che la donna non possa essere morta per cause naturali o per overdose, così come le macchie ematiche trovate nell’appartamento non concordano con la tesi di Alessandro Pasini, accusato dell’omicidio della donna e distruzione del corpo, ora in carcere a Monza- di una perdita di sangue dalla bocca e dal naso di Sabrina dovuta a una caduta.

“L’esame del capello – riprende l’avvocato Andronico difensore della famiglia Beccalli-“ dice senza ombra di dubbio che Sabrina da mesi assumeva sostanze stupefacenti, ma non dice che è morta per overdose. Anzi”.

“Per quello c’è la testimonianza della vicina di casa che ha sentito due volte una voce di donna chiedere disperatamente aiuto e poi il rumore di una porta che sbatte. Chi muore per overdose non grida. Inoltre i Ris indagheranno su quel colpo che potrebbe essere anche di pistola, visti i residui di antimonio e di piombo ritrovati solo sulla mandibola. Infine, la micro emorragia riscontrata nell’encefalo indirizza verso un forte trauma e non verso l’overdose”.

Ma i due elementi potrebbero essere stati sprigionati dalle fiamme che hanno bruciato l’auto.

“Sì? Allora ci dovrebbero spiegare perché antimonio e piombo (polvere da sparo) sono presenti solo sulla mascella e non su tutte le ossa. I due elementi sono in forma globulare che non è compatibile con la contaminazione. Infine un testimone ha sentito due esplosioni prima di vedere l’incendio. Gli pneumatici sono quattro e anche questa testimonianza è poco compatibile con la tesi del loro scoppio. Attendiamo le conclusioni dei Ris che devono fare luce sui punti ancora oscuri della vicenda”.

#zonacheck

515 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria