Domenica, 13 giugno 2021 - ore 21.52

DISAGI VACCINI - BONALDI ''LA MORATTI HA IL DOVERE DI PRENDERE PROVVEDIMENTI''

Vaccini: sindaco Crema, qualcuno dica a Moratti che è il capo Post su Facebook di Stefania Bonaldi: "Ha non il diritto ma il dovere di porre immediatamente rimedi". Piloni: "Ogni giorno un disservizio. E a pagare sono i cittadini"

| Scritto da Redazione
DISAGI VACCINI - BONALDI ''LA MORATTI HA IL DOVERE DI PRENDERE PROVVEDIMENTI''
«Apprezzabile la sincerità e se lo dice l’Assessore competente significa che tutte le critiche che abbiamo fatto in questi giorni sono stra-fondate e non mosse da ideologia, come ai devoti fa comodo pensare. Ma qualcuno spieghi per favore all’Assessore che lei è il capo e ha non il diritto, ma il dovere di intervenire e porre rimedi. È lì per questo e lo faccia immediatamente!".
 
Scrive in un post su facebook Stefania Bonaldi, sindaco di Crema, commentando i disagi che sta procurando Aria, la società che gestisce le prenotazioni della campagna vaccinale in regione Lombardia, invitando l'assessore regionale al Welfare-, Letizia Moratti,- di intervenire prendendo concreti provvedimenti contro quella società e non di limitarsi a criticare.
 
Interviene anche il consigliere regionale Matteo Piloni "Ieri a Cremona nessuno in lista. Oggi a Crema più persone di quelle programmate (una sessantina, che medici e i volontari stanno brillantemente gestendo!). Ogni giorno un disservizio. E a pagare sono i cittadini. È vergognoso. E il sistema che Regione Lombardia gestito da Aria, la società voluta falda Fontana e Moratti, è costato 20 milioni di euro. Soldi di tutti".
204 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria