Lunedì, 02 agosto 2021 - ore 08.39

Cremona Tennis in carrozzina:perfetta integrazione tra Baldesio e Vanoli Basket

Si sono svolti incontri, a coppie miste, che hanno visto impegnati Peppe Poeta in coppia con Dario Benazzi, contro Gigi Brotto con Costantin Mircea.

| Scritto da Redazione
Cremona Tennis in carrozzina:perfetta integrazione tra Baldesio e Vanoli Basket

Cremona Tennis in carrozzina:  perfetta integrazione tra Baldesio e Vanoli Basket

I giocatori ed i responsabili della squadra di tennis in carrozzina, appassionati di basket e tifosi della Vanoli Basket di Cremona, già da tempo avevano incontrato alcuni dei loro beniamini e li avevano invitati in società, per approfondire la reciproca conoscenza e per incrociare le racchette sulla terra rossa.

In questi giorni il sogno si è avverato: Gigi Brotto, vice allenatore ed il capitano Peppe Poeta hanno mantenuto la promessa (assente purtroppo Flavio Portaluppi, general manager Vanoli e presidente Consorzio Vanoli, per un impegno improvviso dell’ultimo minuto).

La squadra di tennis in carrozzina era rappresentata dall’allenatore Roberto Bodini, dal vice Aldo Tozzi, dal Team Manager Alceste Bartoletti, dai giocatori Dario Benazzi e Costantin Mircea; presenti per portare i saluti della società, il presidente Stefano Arisi e il consigliere del tennis Tomaso Tavella.

Si sono svolti incontri, a coppie miste, che hanno visto impegnati Peppe Poeta in coppia con Dario Benazzi, contro Gigi Brotto con Costantin Mircea.

Le partite, disputate con grande agonismo, grande impegno e all’insegna della leggerezza e del divertimento, hanno rappresentato un bellissimo esempio di integrazione, molto apprezzato dai soci presenti a bordo campo, che hanno assistito alla gara.

Il tennis in carrozzina è infatti una delle poche discipline sportive che consentono di far giocare insieme atleti normodotati e atleti con disabilità.

Colpiti dall’abilità dei tennisti della Baldesio, Peppe e Gigi, hanno voluto provare a giocare a tennis seduti in carrozzina, appassionandosi per questa disciplina sportiva che sa regalare emozioni e dimostrando, ancora una volta, sensibilità verso lo sport paralimpico e le persone con disabilità.

Il pomeriggio si è concluso con la promessa di una rivincita e con l’omaggio alla Canottieri Baldesio della maglia della Vanoli Basket autografata dai due campioni.

305 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online