Giovedì, 24 settembre 2020 - ore 07.16

Manifestazione dei negazionisti del COVID

| Scritto da Redazione
Manifestazione dei negazionisti del COVID

Le prime immagini arrivate dalla manifestazione dei negazionisti e dell'estrema destra a Roma fanno rabbrividire. Centinaia di persone, senza mascherine e distanziamento sociale, hanno deciso di sfidare la pandemia - e rischiare di sovraccaricare il sistema sanitario nazionale che solo da poche settimane è tornato a respirare dopo la fase più acuta dell'epidemia di COVID - e mostrare al Mondo che anche l'Italia, come gli Stati Uniti, ha una folta schiera di sostenitori delle teorie del complotto e nessun rispetto delle migliaia di vittime che la pandemia di COVID ha già fatto, così come dei loro familiari.

Questa mattina il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti aveva lanciato, purtroppo a vuoto, l'appello a bloccare la manifestazione:

Fermatevi negazionisti! La manifestazione è un errore. Siete ancora in tempo per annullarla. Rispettate vittime, famiglie, operatori della sanità, i sacrifici degli italiani. Il Covid non si nega, si combatte. Chiedo a tutta la politica di prendere le distanze da questa follia!

L'appello di Nicola Zingaretti, però, non solo non è stato ascoltato da chi si è mosso da ogni parte d'Italia per partecipare ad un assembramento senza alcuna protezione - e le regole in vigore con lo Stato di Emergenza parlano chiaro - ma anche dall'ala politica più vicina ai manifestanti di oggi, il centrodestra.

Il leader della Lega Matteo Salvini, mai davvero pronto a prendere le distanze dall'estrema destra, ha trascorso l'intera giornata in campagna elettorale pubblicando video e foto da Mestre e Murano, mentre l'agguerrita Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, ha pensato bene di dare del negazionista a Nicola Zingaretti senza spendere una parola sull'evento di oggi.

A chiedere ed ottenere l'autorizzazione all'evento di oggi era stato il gruppo Popolo delle Mamme, ma l'estrema destra di Forza Nuova si è subito associata alla manifestazione. E la presenza di un gruppo come quello di Forza Nuova, e tutto ciò che questo rappresenta, è bastata a spaventare altri negazionisti agguerriti come i Gilet Arancioni guidati dall'ex generale dei Carabinieri Antonio Pappalardo:

Non ci sono. Non ci saremo. Basta associare i gilet arancioni con fascisti e violenti. Se non ci fossero stati loro, saremmo stati accanto alle mamme. Ma con loro mai. Io sono un generale dei carabinieri, i violenti li arrestavo. E ora come potrei stare al loro fianco?

All'evento hanno preso parte anche due ex volti del Movimento 5 Stelle, la deputata Sara Cunial e il consigliere regionale Davide Barillari.

 

ZINGARETTI INCITA ALLA VIOLENZA, SU DI LUI INTERROGAZIONE AL MINISTRO DEGLI INTERNI

Cittadini e associazioni oggi si...

244 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria