Martedì, 27 settembre 2022 - ore 17.22

Attentato a NY 29 feriti : le diverse reazioni di Hillary Clinton e Trump

Come hanno reagito pubblicamente i due candidati. Il sindaco De Blasio ha parlato "atto intenzionale" e non di terrorismo.

| Scritto da Redazione
Attentato a NY 29 feriti : le diverse reazioni di Hillary Clinton e Trump

Un ordigno è scoppiato ieri sera alle 20:30 locali a New York, nell'elegante e vivace quartiere di Chelsea, a Manhattan. Il bilancio provvisorio indica 29 feriti tra i quali almeno uno è grave. Una seconda bomba rudimentale, una pentola a pressione con fili elettrici collegati a un cellulare, simile a quella usata per fare strage alla maratona di Boston nell'aprile 2013 è stata ritrovata e neutralizzata da un robot all'angolo tra la 27esima e la settima strada.

Il sindaco De Blasio  ha parlato "atto intenzionale" e non di terrorismo. Indagini e perquisizioni si sono protratte per tutta la notte. Tra le ipotesi c'è naturalmente il terrore islamista, anche se non ci sono al momento fatti che la confermino. Così come potrebbe essersi trattato del gesto di un lupo solitario.

Diverse le reazioni dei due candidati presidenziali statunitensi ai fatti di New York: più prudente Clinton e più determinato (e avventato) Trump.

Hillary Clinton ha fatto presto sapere di essere stata informata sull'esplosione a New York. La candidata democratica alle presidenziali Usa ha detto che il Paese deve sostenere i primi soccorritori e "pregare per le vittime. Dobbiamo permettere che l'indagine si svolga", ha aggiunto.

Donald Trump ha detto "meglio a essere molto duri". Trump ha addirittura anticipato le autorità di New York e ha dichiarato che era stata azionata una bomba nella Grande Mela, poco dopo essere sceso dal suo aereo all'aeroporto di Colorado Spring

Non risultano cittadini italiani coinvolti. Lo riferiscono fonti della Farnesina. L'Unità di Crisi del ministero degli Esteri, attraverso il consolato generale d'Italia a New York a sua volta in contatto con le autorità americane, ha effettuato le verifiche del caso

1055 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria