Mercoledì, 26 gennaio 2022 - ore 18.05

Expo in città a Milano.In Piazza Duca D’Aosta al via la Schanghai Week

Cultura, commercio e gastronomia per celebrare il gemellaggio con Milano

| Scritto da Redazione
Expo in città a Milano.In Piazza Duca D’Aosta al via la Schanghai Week

EXPO IN CITTA’. IN PIAZZA DUCA D’AOSTA AL VIA LA SHANGHAI WEEK: CULTURA, COMMERCIO E GASTRONOMIA PER CELEBRARE IL GEMELLAGGIO CON MILANO

Tajani: “Un’iniziativa dal profondo significato strategico, che va nella direzione di rafforzare il dialogo costruttivo tra due importanti realtà del mondo del design e della creatività”

Nel quadro degli eventi di Expo in Città si è svolta questa mattina al City Pavilion di piazza Duca D’Aosta l’inaugurazione della Shanghai Week milanese. A dare il via al ricco calendario di incontri economici e culturali che celebrano il gemellaggio tra  Milano e la città cinese, l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Moda e Design, Cristina Tajani e Li Yiping, Segretario Generale della Municipalità di Shanghai.

Un’iniziativa sino-italiana che mira a rafforzare la sinergia fra le due città, gemellate dal 1979, proprio nell’anno che celebra il 45° anniversario dell’avvio delle relazioni diplomatiche tra Cina e Italia. Per l’occasione , presso l’Excelsior Hotel Gallia, sono stati firmati diversi accordi di partnership, tra cui quello per la collaborazione tra la Zona 1 di Milano e il distretto di Jing'An di Shanghai, finalizzato a promuovere sforzi comuni per lo sviluppo sociale ed economico.

La Shanghai Week rafforza la cooperazione culturale e commerciale tra Milano e la Cina, Paese che rappresenta uno dei principali mercati per le nostre imprese e destinazione di molti nostri giovani talenti. Un’iniziativa dal profondo significato strategico che va nella direzione di rafforzare il dialogo costruttivo tra due importanti realtà del mondo del design e della creatività: Milano e Shanghai”, afferma l’assessore Cristina Tajani.

“Shanghai è sempre stata aperta al mondo. La nostra città ha una lunga tradizione di interscambi di culture e punti di vista, che si riconferma oggi. Crediamo che cose straordinarie accadano quando culture e punti di vista di incontrano, e questo è ciò che stiamo promuovendo attraverso questa nuova campagna globale”. Sono le parole di Zhu Yonglei, Direttore Generale dell’Ufficio del Turismo di Shanghai

Il City Pavilion, nato per affiancare i tre padiglioni tematici cinesi presenti all’interno del sito espositivo, rappresenta una vetrina prestigiosa e un luogo di incontro e di scambio tra aziende cinesi e italiane in cerca di opportunità nei rispettivi mercati e di operatori interessati ad attivare contatti internazionali nella città di Milano.

Una struttura di 360 mq caratterizzata da un grande portico sormontato da un tetto a “pagoda” in compensato lamellare che protegge e circoscrive il volume di vetro che ospita tre zone distinte: lo showroom, l’area living istituzionale e la zona food & beverage con il suo patio esterno. Tutti i materiali e i partner che hanno contribuito alla sua realizzazione sono l’espressione migliore del Made in Italy e saranno ambasciatori del gusto italiano quando la struttura verrà riallestita nel centro della metropoli situata sul delta del fiume Azzuro. Il padiglione è concepito come una struttura itinerante e dopo il suo esordio milanese sarà infatti interamente smontabile, adattabile e replicabile in altri luoghi. All’interno del Padiglione è inoltre allestita una mostra fotografica sulla città di Shanghai, visitabile fino al 17 giugno.

Questo pomeriggio, a partire dalle ore 14.30, si svolgerà infine il Forum sulla cooperazione economica e commerciale tra Milano e Shanghai, co-organizzato da Comune e Promos - Camera di Commercio di Milano, con la partecipazione di Franco D’Alfonso, assessore al Commercio, Attività Produttive, Turismo, Marketing Territoriale e Servizi Civici del Comune di Milano.

983 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Expo Coldiretti, il riso Made in Italy conquista l’ Asia con + 44% Export

Expo Coldiretti, il riso Made in Italy conquista l’ Asia con + 44% Export

Con un aumento record del 44 per cento del valore delle esportazioni nel 2015 il riso Made in Italy conquista addirittura l’Asia. E’ quanto è emerso da una analisi della Coldiretti che ha volute dedicare al riso l’ultimo appuntamento della presenza degli agricoltori della Coldiretti ad Expo per ricordare il cereale piu’ consumato al mondo che è anche rappresentativo dell’equilibrio che esiste nell’attività agricola chiamata a svolgere un ruolo multifunzionale che garantisce sicurezza alimentare e sostenibilità ambientale.