Lunedì, 08 marzo 2021 - ore 16.31

PUNT CREMONESE: i grigiorossi vincono di misura e soffrendo contro il Cosenza allo Zini

Serviva la vittoria e vittoria è stata, con un pò di fortuna, tanta sofferenza ed un gol del Cosenza annullato per un fuorigioco molto dubbio

| Scritto da Redazione
PUNT CREMONESE: i grigiorossi vincono di misura e soffrendo contro il Cosenza allo Zini



13° GIORNATA DI ANDATA

Sabato 19 dicembre - Ore 14 - Cremona - Stadio Zini

CREMONESE-COSENZA 1-0

RETI:14’ Pinato (C)

CREMONESE 4-3-3: Volpe, Bianchetti, Fiordaliso, Terranova, Zortea (Ghisolfi ’77), Valzania, Gustafson (Castagnetti 62′), Nardi (Valeri 33′); Pinato, Ceravolo (Celar 62′), Buonaiuto (Ghisolfi 77′).

A disp.: Alfonso, Zaccagno, Ciofani, Gaetano, Bia.

Allenatore: P. Bisoli

A disposizione: Alfonso, Zaccagno, Castagnetti, Ghisolfi, Gaetano, Bia, Ciofani, Celar

COSENZA 3-4-1-2: Falcone, Tiritiello, Idda, Legittimo, Corsi, Petrucci (Bruccini 59′), Sciaudone, Bittante; Baez; Sueva (Bahlouli 59′), Gliozzi (Petre 69′).

A disposizione: Matosevic, Saracco, Sacko, Bouah, Ba, Vera, Borrelli, Kone, Ingrosso.

Allenatore: R. Occhiuzzi

ARBITRO Maggioni di Lecco, assistenti di linea Miele di Torino e Annaloro di Collegno, quarto uomo Santoro di Messina.

NOTE: corner 1-6; recupero: 1’/4’

PRIMO TEMPO

Bisoli deve fare a meno di parecchie pedine: Ravanelli, Fornasier, Deli e Strizzolo. Confermato Volpe tra i pali, finalmente riesce a schierare Zortea sulla fascia sinistra insieme al giovane Nardi. A centrocampo spazio a Gustafson ai danni di Castagnetti e Ceravolo a sostituire l’infortunato Strizzolo. Per il resto confermati i titolari di Empoli.

4’ su calcio d’angolo Bianchetti impegna Falcone con un colpo di testa insidioso.

5’ Replica il Cosenza con Gliozzi che sempre su angolo e di testa obbliga Volpe in una difficile deviazione in angolo.

10’ Lancio lungo per Gliozzi che dopo essersi bevuto Fiordaliso, grazia Volpe calciando incredibilmente a lato.

Mentre il Cosenza ha quasi costantemente in mano il pallino del gioco ecco che al 14’ arriva il vantaggio dei grigiorossi: Nardi scende sulla fascia sinistra e serve Pinato un pallone rasoterra che fa partire un tiro che va a carambolare sul palo alla sinistra di Falcone e finisce in rete. CREMONESE - COSENZA 1-0

17’ Nardi ci prende gusto e con un tiro da fuori area sfiora la traversa.

Al 18’ brividi in area grigiorossa, Baez si porta sull’angolo sinistro dell’area della Cremonese e dopo essersi portato a spasso un paio di difensori calcia un rasoterra preciso, la palla colpisce il palo interno e schizza fuori dalla porta. Sulla ribattuta Bianchetti mura il tiro di Bittante.

Al 34’ Valeri deve prendere il posto di Nardi a causa di un problema muscolare.

35’ Gustafson respinge il tiro di Bittante, sul rimpallo ci prova Sueva il cui tiro però si infrange su Volpe in uscita.

Il primo tempo finisce con 1’ di recupero, la Cremonese avanti con il minimo sforzo, mentre il Cosenza attacca a testa bassa.

SECONDO TEMPO

Neanche il tempo di ricominciare che prima Volpe poi Bianchetti devono respingere spazzare l’area da una incursione cosentina molto pericolosa.

7’ Buonaiuto attacca da sinistra e spara in rasoterra verso il secondo palo, palla fuori di poco. Troppa imprecisione.

Al 14’ il Cosenza recrimina un rigore di Pinato che frana su Corsi in area, ma l’arbitro fortunatamente la pensa diversamente e lascia correre.

Al 15’ nel Cosenza entrano Bahlouli per Sueva e l’ex Bruccini per Petrucci.

Al 18’ tocca a Bisoli mandare in campo Castagnetti per Gustafson e Celar per Ceravolo.

24’ ancora un cambio per il Cosenza, entra Petre per Gliozzi.

Al 31’ ripartenza di Zortea sulla sinistra che serve Celar che si libera del suo marcatore e a tu per tu con Falcone sparacchia sul secondo palo buttando al vento l’occasione di chiudere la partita.

Al 33’ altro slot di cambi: nel Cosenza dentro Vera per Corsi e Bouah per Bittante, nella Cremonese dentro Ciofani per Buonaiuto e Ghisolfi per Zortea

Al 34’ gol annullato al Cosenza: Idda devia in rete un tiro rasoterra ed insacca e pareggia ma l’arbitro annulla per un fuorigioco al limite, i cosentini protestano ma inutilmente.

4’ di recupero non cambiano il risultato e la Cremonese porta a casa una vittoria con i denti ed un pò di fortuna che non guasta mai.

Bene Volpe tra i pali che ha salvato il risultato in almeno due occasioni, buone le prove di Zortea e dello sfortunato Nardi che si unisce alla lunga lista degli infortunati ‘per problemi muscolari’.

Decisivo Pinato, impreciso ma importante il supporto di Bonaiuto; inconcludente Ceravolo ed inconsistente Ciofani.

L’unica alternativa con Strizzolo resta Celar che però risulta spesso impreciso nelle conclusioni a rete.

Bisoli tira un sospiro di sollievo, ma la Cremonese ha rischiato più volte di subire il pareggio, ha fatto poco gioco, si è difesa a lungo e le poche occasioni avute per chiudere la partita le ha sbagliate clamorosamente.

Martedì a Legnano Sabbiadoro ci aspetta il Pordenone del ‘Komandante’ Tesser, che oggi ha vinto 1-0 a Chiavari, una partita difficile, ma fondamentale in attesa di una pausa e di un mercato invernale che cambi fisionomia alla squadra.

 

320 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria