Domenica, 25 luglio 2021 - ore 15.45

CREMA EVENTI: al festival letterario 'Inchiostro' stasera l'atteso incontro con Massimo Carlotto

Ha preso il via questa sera il festival letterario che ha visto salire sul palco i primi ospiti. Oggi la seconda e ultima serata. Programma e modalità di accesso

| Scritto da Redazione
CREMA EVENTI: al festival letterario 'Inchiostro' stasera l'atteso incontro con Massimo Carlotto

Il festival lettearario 'Inchiostro' è ufficialmente partito, i primi ospiti sono saliti sul palco si fronte ad un pubblico entusiasta in una sera che profuma decisamente d'estate.

Prima Livia Sambrotta e Claudia Maria Bertola, poi Sara Rattato e Marco Balzano, non hanno disatteso le premesse di una kermesse di assoluto valore.
 
 
Questa sera alle ore 17.00 toccherà a Paolo Pansacchi e Lillo Garlisi, presentare il romanzo giallo 'Dove nasce l'odio', conduce l'evento Elisa Biffi Corni.
 
 
"Una mattina qualunque a Roma, Parigi e Berlino decine di uomini si preparano alla più grande azione terroristica coordinata della storia. Chi c’è davvero dietro l’ideazione di questi terribili attacchi? Un’organizzazione paramilitare araba chiamata I figli di Allah che vuole assumere il controllo di buona parte del Medio Oriente, oppure Gianni Arienti, il mercenario più ricercato al mondo? Tra il male minore e il male assoluto cosa scegliereste, se vi obbligassero a farlo? Una prova terribile alla quale saranno sottoposti, in questo romanzo, uomini politici e servitori dello Stato, dove niente è ciò che sembra e nessuno è chi dice di essere".
 
 
Paolo Panzacchi è nato a Sassuolo nel 1984 e vive a Ferrara. Nel 2015 per Maglio Editore è uscito L’ultima intervista, suo romanzo d’esordio vincitore del Premio della Critica al Premio Internazionale Città di Cattolica. Nel 2018 ha pubblicato Drammi quotidiani con Pendragon, nella collana gLam diretta da Alessandro Berselli e Gianluca Morozzi. Nello stesso anno ha scritto, per la collana Calibro 9 di Laurana Editore, Il pranzo della domenica, prequel di Dove nasce l’odio. Numerosi suoi racconti sono presenti in varie antologie.
 
 
A seguire, alle 18.00 circa, toccherà a Marco Viviani condurre l'incontro con Martina Merletti che presenterà il suo romanzo d'esordio 'Ciò che nel silenzio non tace' edito da Einaudi.
 
 
"Agosto 1944. Una suora ribelle e coraggiosa sottrae un neonato da una cella del carcere Le Nuove di Torino facendolo scivolare nel carrello della biancheria: è il figlio di una deportata, destinato a morte certa. Si sa, la lavanderia non è affare dei tedeschi, e il piú delle volte i carrelli entrano ed escono dalle mura senza essere frugati. Ora il bambino dorme tranquillo, ma qualcuno dovrà prendersi cura di lui. Ottobre 1999. Una giovane donna sale in moto per cercare le tracce del fratello di cui fino a quel momento ha ignorato l’esistenza. La verità sul suo passato diventa una priorità che a lungo pare irraggiungibile. A unire questi due punti nel tempo è l’arco della vita di quel ragazzo sempre un po’ fuori posto, delle donne dure e forti che lo hanno salvato e accompagnato, legate dal medesimo segreto, e di un Paese lacerato e recalcitrante, che attraversa la guerra e il dopoguerra in perenne lotta con se stesso. Prendendo spunto da un fatto realmente accaduto Martina Merletti intreccia documenti e finzione, rivelando uno straordinario talento narrativo. Questa giovanissima scrittrice disegna figure indimenticabili, silenziose e caparbie, ed evocando con la stessa forza espressiva il passato e il presente firma un romanzo che ci coinvolge e ci commuove a ogni pagina".
 
 
Martina Merletti è nata nel 1992, si è laureata in Scienze e Tecnologie Agrarie. Per Einaudi ha pubblicato Ciò che nel silenzio non tace (2021), il suo primo romanzo.
 
 
Alle ore 21.00 chiuderà la rassegna Massimo Carlotto nell'evento condotto dal Lorenzo Sartori e Paolo Panzacchi, nel quale verrà presentato dall'autore il suo ultimo romanzo noir 'E verrà un altro inverno'.
 
 
"Bruno Manera e Federica Pesenti sembrano una coppia felice. Lui è un ricco cinquantenne, lei di anni ne ha trentacinque ed è l’erede di una dinastia di imprenditori della “valle”, operoso distretto del Settentrione dove dominano i maggiorenti, l’élite dei capitani d’industria che ha costruito l’ordine del duro lavoro per tanti, del profitto per pochi e delle menzogne per tutti. Su insistenza di Federica, Bruno accetta di trasferirsi in paese, varcando la frontiera invisibile della provincia profonda. Ma quando Manera comincia a subire una serie di gravi atti intimidatori, la situazione precipita. Ad aiutarlo c’è solo Manlio Giavazzi, un vigilante dalla vita sfortunata, convinto che certe faccende vadano risolte tra paesani. Poi il caso gioca un tiro mancino e in una girandola di fulminanti colpi di scena scivoliamo nelle pieghe di un mondo marcio – il nostro – in cui l’amicizia è il vincolo di un’associazione a delinquere, l’amore una speculazione, il matrimonio un campo di battaglia, la solidarietà tra conterranei un patto d’omertà e la famiglia una connection criminale. Massimo Carlotto strappa la maschera a personaggi avvelenati dagli inganni delle loro doppie vite, perché l’avversario è chi ti dorme accanto e il nemico è colui di cui ti fidi. Nel segno della fatalità sovverte la logica del poliziesco, mostrando senza reticenze la ferocia inconfessabile della brava gente e inchiodandoci all’enigma che nessuna detection può risolvere: il mistero di chi siamo davvero".
 
 
Massimo Carlotto è nato a Padova nel 1956. Scoperto dalla scrittrice e critica Grazia Cherchi, ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco, pubblicato dalle Edizioni E/O e vincitore del Premio del Giovedì 1996. Per la stessa casa editrice ha scritto: Arrivederci amore, ciao (secondo posto al Gran Premio della Letteratura Poliziesca in Francia 2003, finalista all’Edgar Allan Poe Award nella versione inglese pubblicata da Europa Editions nel 2006), La verità dell’Alligatore, Il mistero di Mangiabarche, Le irregolari, Nessuna cortesia all’uscita (Premio Dessì 1999 e menzione speciale della giuria Premio Scerbanenco 1999), Il corriere colombiano, Il maestro di nodi (Premio Scerbanenco 2003), Niente, più niente al mondo (Premio Girulà 2008), L’oscura immensità della morte, Nordest con Marco Videtta (Premio Selezione Bancarella 2006), La terra della mia anima (Premio Grinzane Noir 2007), Cristiani di Allah (2008),Perdas de Fogu con i Mama Sabot (Premio Noir Ecologista Jean-Claude Izzo 2009), L’amore del bandito (2010), Alla fine di un giorno noioso (2011), Il mondo non mi deve nulla (2014), la fiaba La via del pepe, con le illustrazioni di Alessandro Sanna (2014), La banda degli amanti (2015), Per tutto l'oro del mondo (2016) e Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane (2017).

Sempre per le Edizioni E/O cura la collezione Sabot/age.

Per Einaudi Stile Libero ha pubblicato Mi fido di te, scritto assieme a Francesco Abate, Respiro corto, Cocaina (con Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo) e, con Marco Videtta, i quattro romanzi del ciclo Le Vendicatrici (Ksenia, Eva, Sara e Luz).

Per Rizzoli ha pubblicato Il Turista (2016) e E verrà un altro inverno (2021) per Feltrinelli nel 2020 Ballata per un traditore.

I suoi libri sono tradotti in molte lingue e ha vinto numerosi premi sia in Italia che all’estero. Massimo Carlotto è anche autore teatrale, sceneggiatore e collabora con quotidiani, riviste e musicisti.
 
 

MODALITÀ’ DI ACCESSO:

L’ingresso agli eventi sarà aingresso gratuito e libero fino ad esaurimento dei posti a sedere disponibili, l’accesso agli spazi sarà vincolato dal rispetto dalle normative sanitarie vigenti, con posti assegnati all'ingresso del luogo dove si svolgerà l’evento.

I posti disponibili sono quantificabili per un totale di 84 nella Sala Pietro da Cemmo e circa 200-240 a CremArena, non è prevista la prenotazione e si consiglia di presentarsi in piazzetta Terni de Gregory con un buon anticipo per espletare tutte le procedure di ingresso.

È obbligatorio l'uso della mascherina e il mantenimento del distanziamento interpersonale.

PER INFO:  festivalinchiostro@gmail.com

www.festivalinchiostro.it

 

-Gazzaniga Daniele-

376 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria