Mercoledì, 14 aprile 2021 - ore 09.06

FIERA DEL LIBRO DI CREMONA: domani dalle ore 21.00 in streaming sulla pagina facebook

Domani 5 aprile serata dedicata con protagonisti due storie di giovani. Pietro De Viola presenta il suo romanzo 'Sangue e sangria', mentre il giornalista Mauro Valentini presenta il suo libro di inchiesta 'Mio figlio Marco'

| Scritto da Redazione
FIERA DEL LIBRO DI CREMONA: domani dalle ore 21.00 in streaming sulla pagina facebook

Lunedi' 5 aprile Claudio Ardigò presenta il romanzo di formazione "Sale e sangria" di Pietro De Viola e il romanzo d’attualità sulla ricerca della verità "Mio figlio Marco" di Mauro Valentini e Marina Conte.

Sarà possibile seguire la serata attraverso questo link.

 

 

Ci sono cose che puoi raccontare, e la maggior parte di tutto ciò che ti capita fa parte di questa categoria. Poi ce ne sono altre – e se sei fortunato ti capitano anche queste – che raccontare non puoi, non sai, non vuoi.

Michele è uno studente universitario di un piccolo comune montano siciliano. Quando nel 2005 gli viene assegnata la borsa di studio “Erasmus”, il giovane parte per Barcellona con un compito all’apparenza semplicissimo: intervistare Celestino Flores, un ex stampatore anarchico, per compilare una breve tesi sugli anni del franchismo. Ma Celestino, in ogni incontro, troverà una scusa per parlare d’altro, raccontando storie che nulla hanno a che vedere con gli anni della sua personale lotta. Riuscirà Michele a passare il suo esame ed evitare il temuto servizio militare? Intanto si imbatterà in un bizzarro professore, imparerà a suonare la chitarra, parteciperà a feste-bolgia, busserà nudo a una porta, smetterà di alimentarsi, assisterà a uno storico concerto degli U2, sempre accompagnato dal suo provincialismo, osservando ogni avvenimento attraverso il filtro della disillusione.  Sale e sangria è un romanzo sulla gioventù, e su quanto sia importante perdersi, per ritrovarsi magari, senza nemmeno rendersene conto, innamorati.

 

PIETRO DE VIOLA è nato a Barcellona Pozzo di Gotto (ME) nel 1980 ed è laureato in Scienze Politiche. Il suo romanzo d’esordio, Alice senza niente, è stato scaricato da 35.000 lettori prima di giungere in libreria per Terre di Mezzo editore nel 2011, suscitando l’interesse dei media nazionali e ricevendo segnalazioni all’estero. Vive e lavora a Milano.

 

 

"Chi era Marco? Quali erano i sogni e le speranze infrante in un attimo da quell’assurdo colpo di pistola, sparato dentro la casa di una famiglia che diceva di amarlo? Insieme a Mauro Valentini ripercorreremo, minuto per minuto, atto dopo atto, tutto quello che è accaduto a partire da quella tragica notte, per comprendere cosa è accaduto e per rispondere ai tanti, troppi misteri rimasti insoluti e che hanno causato la tragica fine di Marco.

È la notte del 17 maggio del 2015. Marco Vannini, ventenne di Cerveteri, è in casa di Martina Ciontoli, la sua fidanzata. Con loro c’è tutta la famiglia di lei quando Marco viene improvvisamente ferito da un colpo di pistola. Dal momento dello sparo al suo arrivo al posto di primo soccorso passeranno 110 interminabili minuti, un ritardo che determinerà la morte di Marco. Il “Caso Vannini” irrompe così sui giornali e nelle televisioni di tutta Italia. Troppe del resto sono le cose che da subito non tornano nel racconto e soprattutto nei comportamenti di chi, in quei minuti, era in casa con lui. Dal giorno dell’omicidio, insieme a suo marito Valerio, si batte per il riconoscimento delle responsabilità di chi ha causato la morte del loro unico figlio. Una verità che ha promesso a Marco e per Marco".

 

Mauro Valentini giornalista e scrittore: ha scritto diversi libri di inchiesta tra i quali  ‘Mirella Gregori – Cronaca di una scomparsa’ e ‘Marta Russo – Il Mistero della Sapienza’. Con quest’opera ha vinto il Premio Letterario Costa d’Amalfi 2017 e si è classificato secondo ex aequo al Premio Piersanti Mattarella 2019.

560 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria