Sabato, 15 maggio 2021 - ore 12.39

PUNTO CREMONESE: Monza, Reggina e Chievo: una settimana per continuare a sognare

Tre partite in sette giorni, un destino che si incrocia con i due ex Baroni e Rastelli. Inizia il rush finale su cui pesano però le tante assenze tra le file grigiorosse

| Scritto da Redazione
PUNTO CREMONESE: Monza, Reggina e Chievo: una settimana per continuare a sognare

 

Dopo il recupero infrasettimanale contro l'Empoli si respira un clima più sereno in casa grigiorossa, il meritato pareggio che ha permesso di fare un piccolo passo avanti verso l'obbiettivo salvezza, ma che dà anche la possibilità di sbirciare qualche punto in là, verso la zona playoff.

Fino a qualche giornata fa serebbe stato impensabile farci un pensierino serio, ma con il filotto di 6 risultati utili consecutivi (14 punti su 18) i grigiorossi si sono dimostrati una delle squadre più in forma del campionato nel momento cruciale del campionato e sopratutto in grado di giocarsela contro chiunque.

Pecchia è riuscito finalmente a dare il'dentità e la personalità che voleva alla squadra, resta però il problema di una infermeria sempre troppo affollata, sopratutto in un momento dove le partite si susseguono a ritmi al limite del buon senso.

Giusto per non smentirsi, dopo la partita di sabato dove i grigiorossi scenderanno in campo all' U-power Stadium contro il Monza, dopo soli 3 giorni, il martedì successivo, la Cremonese tornerà allo Zini per affrontare la Reggina di Baroni che precede i grigiorossi di un solo punto, per poi il sabato successivo affrontare la trasferta di Verona contro il Chievo. Tre partite in 7 giorni che risulteranno fondamentali per capire dove questa squadra potrà  arrivare.

Arriviamo così al Monza di Diaw, Balotelli e Boateng nomi ed investimenti di prestigio, che non sono però bastati a sbaragliare la concorrenza, i brianzoli si ritrovano obbligati a ridimensionare le proprie ambizioni di promozione diretta, a causa di un girone di ritorno tutt'altro che brillante, puntando ad  una posizione che le permetterebbe di saltare almeno il turno preliminare dei playoff ed accedere direttamente alle semifinali, cosa che al momento gli è preclusa, visto che si trova in 5a posizione alle spalle del Venezia. 

I brianzoli, dopo la gara in casa contro i grigiorossi, saranno impegnati nella trasferta infrasettimanale di Salerno, per poi tornare tra le mura amiche per affrontare il Lecce.

Veniamo alla Spal di Rastelli che, con la vittoria di sabato in casa del Lecce, ha puntellato la sua 6a posizione (a 50 punti) e sabato ospiterà  l'Ascoli, partita non semplice ma sicuramente alla portata. Nel turno infrasettimanale di martedì sarà poi impegnata a Brescia per una partita che sa di spareggio, per poi il sabato successivo fare visita al Frosinone, che vista la situazione di classifica, difficilmente avrà intenzione di cedere punti.

Al 7° posto con 48 punti ed una partita in meno (il recupero contro l'Empoli) c'è il Chievo, che lunedi sera è tornato alla vittoria contro il Pisa, 3 punti importanti per la classifica e per il morale, dopo che nelle precedenti 5 gare aveva incassato 2 sconfitte e 3 pareggi.

l'8° ed ultimo posto disponibile per l'accesso ai playoff lo occupa il Cittadella a 47 punti, 3 punti sopra le inseguitrici Brescia e Reggina e 4 dai grigiorossi. Anche la squadra di Venturato non se la passa bene, infatti nelle ultime 5 gare ha raccolto, come il Chievo che la precede, 2 sconfitte e 3 pareggi.

Ed è proprio il Chievo che si ritroverà ad ospitare nella gara casalinga di sabato, un derby fraticida se si pensa che  la vittoria di una delle squadre darebbe in pasto l'altra alle inseguitrici, ma che anche un pareggio non lo si potrebbe definire un risultato positivo. Non andrà  meglio il martedi successivo quando i veneti affronteranno la trasferta di Lecce, per poi tornare sabato al Tombolato per affrontare l'Entella.

Poi ci sono le due squadre, oltre  alla Cremonese, che al momento sembrano le uniche a poter lanciare la volata finale verso un posto ai play off:  il Brescia, che dopo la netta vittoria contro il Pordenone, non andato oltre 2 pareggi con Reggiana e Pescara, che gridano ancora vendetta visto che in entrambe le gare le rondinelle si sono fatte raggiungere in rimonta a pochi minuti dal termine.

Nonostante questo il Brescia è una squadra in salute che però sabato rischia di perderla in casa della capolista Empoli, per poi ospitare  la Spal al Rigamonti, per poi chiudere la settimana con la trasferta di Vicenza. 

La Reggina guidata dall'ex Baroni, che dopo aver dato il peggio di se a Cremona, sta facendo un lavoro di tutto rispetto  con gli amaranto, anche grazie ad un importante mercato invernale. Sabato i calabresi ospiteranno la traballante Reggiana, per poi salire martedi a Cremona per una partita da dentro o fuori, per poi ospitare l'Ascoli anch'esso in lotta per evitare la retrocessione.

Sabato a Monza per i grigiorossi comincerà una settimana decisiva non tanto per la salvezza perchè è ad un passo, ma per rincorrere un sogno. Vuoi mai che un bel giorno ci guardiamo in faccia pernsando di sognare ed invece...

 

-Gazzaniga Daniele-

260 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria