Lunedì, 16 settembre 2019 - ore 18.54

Efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, una opportunità per i Comuni

Il Decreto Crescita ha messo a disposizione dei Comuni 500 milioni di € a fondo perduto. Il tempo per usufruirne è però limitato.

| Scritto da Redazione
Efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, una opportunità per i Comuni

Il cosiddetto Decreto Crescita (DL 34/2019), entrato in vigore il 01/05/2019, offre una importante opportunità ai Comuni: un contributo a fondo perduto, stabilito in funzione della popolazione del comune, da utilizzarsi per

 - efficientamento energetico: interventi volti all'efficientamento dell'illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica, nonché all'installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;

 - sviluppo territoriale sostenibile; interventi in materia di mobilità sostenibile, nonché interventi per l'adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche.

La ripartizione dei fondi è stata fatta tramite un apposito decreto, mancano ancora le istruzioni dettagliate relative alle modalità di fruizione dei fondi. I Comuni interessati a cogliere questa importante opportunità hanno però vincoli temporali molto stretti (i lavori devono iniziare tassativamente entro il 31/10/2019), inoltre i fondi sono destinati ad interventi aggiuntivi rispetto a quelli già previsti per il 2019 e che non devono aver ricevuto altri contributi pubblici.

In sostanza, visti i problemi economici a cui devono sottostare gli Enti Locali, si tratta di una opportunità da cogliere al volo, anche se le tempistiche e i vincoli posti potrebbero rendere difficoltosa la realizzazione di interventi strutturati, per i quali sono necessari tempi di progettazione e/o autorizzazioni più lunghi. Si spera che questi soldi vengano effettivamente utilizzati per gli scopi reali del provvedimento e non per far rientrare intrventi di altro genere, che potrebbero essere finanziati secondo canali standard.

- Barbara Gamba -

323 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria