Martedì, 23 aprile 2024 - ore 22.56

Superbonus, Di Marco M5S: Da Fontana parole ridicole, infondate, contraddittorie

| Scritto da Redazione
Superbonus, Di Marco M5S: Da Fontana parole ridicole, infondate, contraddittorie

Di Marco (M5S): «Le parole di Fontana sono ridicole. In primo luogo, perché in contraddizione con ogni dichiarazione, ogni promessa fatta in campagna elettorale e ogni atto sottoscritto dalla sua maggioranza in Consiglio regionale. Secondo, perché non poggiano su alcun dato e sono prive di ogni fondamento. La narrazione del Governo, i maldestri calcoli balbettati in questi giorni, sono stati smontati da ogni rapporto Enea, Censis, Ance, Nomisma, Agenzia delle Entrate. Parole fuori da ogni logica. Se infatti, per ipotesi, davvero il Governo agisse nell’esigenza di tutelare dei conti pubblici, ipotesi lo ripeto smentita da ogni dato, allora avrebbe eliminato i bonus. Invece ha cancellato il meccanismo della cessione dei crediti. In questo modo i bonus restano a disposizione di coloro i quali hanno liquidità per investire e capienza fiscale per detrarre, mentre diventano inaccessibili per famiglie e ceto medio che non hanno liquidità immediata e soprattutto non hanno la capacità fiscale per assorbire poi le detrazioni negli anni. Questa è la “fregatura” che il governo Meloni-Salvini sta rifilando ai cittadini. Ripetendo a pappagallo le sconclusionate e infondate teorie del Governo Fontana perde ancora una volta la faccia, confermandosi un Presidente privo di nerbo. Qualità che con ogni probabilità gli è valsa la conferma all’interno del centrodestra, vista la fedeltà con la quale ripete i diktat di Salvini e Meloni. Faccia il suo lavoro, tuteli per una volta i cittadini e le imprese lombarde che il governo ha deciso di mandare sul lastrico» così il Consigliere regionale Nicola Di Marco, in merito alle parole del Presidente Attilio Fontana sul Superbonus.

622 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria