Lunedì, 27 gennaio 2020 - ore 14.15

L'ECO FORUM DEI LETTORI - Sardine: socialiste senza saperlo

Lettera delle Comunità Socialiste

| Scritto da Redazione
L'ECO FORUM DEI LETTORI - Sardine: socialiste senza saperlo L'ECO FORUM DEI LETTORI - Sardine: socialiste senza saperlo L'ECO FORUM DEI LETTORI - Sardine: socialiste senza saperlo L'ECO FORUM DEI LETTORI - Sardine: socialiste senza saperlo

La Comunità socialista cremasca e quella cremonese, con riferimento ai successi di piazza registrati in queste settimane dal movimento delle Sardine, ma anche agli interrogativi che vengono posti agli organizzatori delle manifestazioni, senza volere fare alcuna strumentalizzazione, ritiene le Sardine, inconsapevolmente socialiste.

Nei loro proclami, rileviamo attualizzati comportamenti e principi, del socialismo liberale annunciati da Carlo Rosselli sin dal 1930 :

di non adagiarsi su posizione meramente tattiche, ma di studiare e meditare la storia italiana lontana e vicina,

che il socialismo è in primo luogo rivoluzione morale, e in secondo luogo trasformazione materiale.

 

che, come tale, si attua sin da oggi nelle coscienze dei migliori, senza bisogno di aspettare il sole dell’avvenire.

 

che il socialismo non si decreta dall’alto, ma si costruisce tutti i giorni dal basso, nelle coscienze, nei sindacati, nella cultura.

 

che ha bisogno di idee poche e chiare, di gente nuova, di amore ai problemi concreti.

 

che il nuovo movimento socialista italiano non dovrà esser frutto di appiccicature di partiti e partitelli ormai sepolti, ma organismo nuovo dai piedi al capo, sintesi federativa di tutte le forze che si battono per la causa della libertà e del lavoro.

 

Oggi, come allora, a destra come a sinistra, anzichè preoccuparsi delle ragioni che motivano i cittadini partecipanti alle iniziative, si tende a irriderne i toni e i contenuti, eticamente diversi da quelli che animano il dibattito politico attuale.

 

A nostro modesto parere, perché il movimento possa accrescere la simpatia che ha scatenato, perché non si sciolga come neve al sole, deve apertamente chiarire il suo idealismo di riferimento, senza del quale non si costruisce alcun futuro.

Noi auspichiamo fortemente, che siano vinte ogni resistenza a favore di una scelta coerente con la tradizione socialista, sopita in larghi strati elettorali, in attesa di una rinnovata classe dirigente capace di rappresentarla con l’onore che merita.

Il Paese ne ha bisogno.

Per quanto sopra riassunto, la Rete delle Comunità socialiste della provincia di Cremona, mettono volentieri a disposizione delle Sardine locali, le proprie sedi per i loro incontri, pronti a dare il nostro contributo su ogni argomento o tema politico amministrativo del territorio.

 

Virginio Venturelli, Sergio Denti, Tommaso Anastasio

389 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria