Sabato, 14 dicembre 2019 - ore 06.49

Rubriche News » Diritti del Lavoro

Il report CGIL Dai migranti arriva il 9% del nostro Pil

Il Rapporto sull’economia dell’immigrazione della Fondazione Moressa: "In 10 anni abbiamo perso quasi 16 miliardi di euro a causa dei giovani che se ne vanno all'estero. L'Italia è più povera, ma chiude le porte agli stranieri che producono ricchezza"

Economia Cgil: la riconversione ecologica è ineludibile

Fabiani a RadioArticolo1: "Il new green deal è all'ordine del giorno anche del nuovo governo, che ha dedicato al tema alcuni capitoli della nota di aggiornamento del Def. Bisogna vedere, però, se dalle parole si passerà ai fatti con la legge di bilancio"

CGIL Gig economy Rider alla ricerca dei diritti

Scacchetti (Cgil): “La situazione, invece di migliorare, peggiora. Si va nella direzione sbagliata. Il lavoro di consegna dovrebbe essere accompagnato da un sistema di diritti e di tutele che dia maggiore dignità, sicurezza e riconoscibilità sociale”

Cgil In otto mesi 685 morti sul lavoro

Lo rende noto l'Inail. In totale le denunce di infortunio presentate tra gennaio e agosto sono state 416.894, sostanzialmente stabili (-0,4%) rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Aumentano le patologie di origine professionale

Cgil :Decreto insufficiente, ai rider serve il ccnl

La segretaria confederale Cgil Tania Scacchetti critica il provvedimento del governo, che "non chiarisce le ambiguità sulla natura del rapporto" di lavoro. La soluzione è "inserire i ciclofattorini nelle tutele complessive di un contratto nazionale"

L'incontro Landini (Cgil) a Sassoli: bisogna cambiare l'Europa

Il presidente dell'Assemblea di Strasburgo riceve una delegazione Cgil. Il segretario: "L'Ue investa in ricerca e istruzione, affronti temi nodali come il trattato di Dublino e riveda le politiche economiche, anche per mutare la percezione dei cittadini"

Gig economy Rider: Cgil Milano, stranieri che tirano avanti come possono

“Sono quasi tutti stranieri, spesso vengono da Paesi in cui i diritti sindacali sono inesistenti. Spesso sono persone che avevano fatto richiesta d’asilo ma sono stati mandati per strada dal decreto Salvini, e ora cercano di andare avanti come possono”.
Petizioni online
Sondaggi online