Giovedì, 20 giugno 2019 - ore 05.05

25 aprile a Cremona .Il Sindaco Galimberti ‘scalda’ la piazza (Video)

Piazza del Duomo strapiena come non si vedeva da anni : ‘Siamo i nuovi resistenti contro la violenza’

| Scritto da Redazione
25 aprile a Cremona .Il Sindaco Galimberti ‘scalda’ la piazza (Video) 25 aprile a Cremona .Il Sindaco Galimberti ‘scalda’ la piazza (Video) 25 aprile a Cremona .Il Sindaco Galimberti ‘scalda’ la piazza (Video)


L’ultimo intervento della mattina è stato quello del Sindaco Gianluca Galimberti che, con il suo fare , ha scaldato la piazza  lanciando una parola d’ordine chiara e precisa ‘Costruiamo comunità per combattere le nuove violenze'. I cittadini hanno molto apprezzato l’intervento del primo cittadino che fra le altre cose ha detto: “E’ una grandissima gioia per me, è una grandissima emozione, anche aver ascoltato le parole che ho ascoltato prima. In queste settimane ho ricevuto due lettere, non so se è presente in questa piazza Federica. Alla fine di una delle due lettere Federica mi scrive: ‘Caro Signor sindaco, se tu la pensassi esattamente come me non ti avrei scritto queste due lettere. Ma il fatto che siamo su posizioni per certi versi differenti mi ha spinto a farlo. Perché è così, nel confronto con chi vede prospettive diverse dalle nostre che si può allargare la mente. Caro Signor sindaco facciamo di questo 25 aprile un buon uso. Ognuno come la sua indole e la sua intelligenza spinge a vivere’. Che cos’è il 25 aprile? E’ la possibilità di scrivere questa lettera, è la possibilità di dire che sia hanno posizioni diverse, è la possibilità civilmente di confrontarsi. Io dico grazie a Federica perché so che con lei la pensiamo su alcune cose in maniera differente, ma è possibile in democrazia parlarsi e cercare una mediazione. Abbiamo un dono che ci è stato consegnato dal 25 aprile: si chiama democrazia. Il fascismo non fu democrazia, fu odio e violenza. So che la parola antifascismo viene pronunciata a fatica da alcuni, ma io vorrei raccontare ciò che è successo in settimana. Ho partecipato al Viaggio della Memoria che quest’anno ha portato sette pullman di giovani della provincia di Cremona a Gonars, in provincia di Udine. Il fascismo fu questo: in una notte la città di Lubjana è stata circondata da filo spinato e 18 mila persone sono state prese e portate in un campo di concentramento. Fu questo il fascismo”. Ha così continuato: ‘Non abbiamo paura di colori diversi, tutti questi colori si riassumono nei colori del tricolore e dell’Europa e di tutti i colori delle culture di questo mondo. Dobbiamo credere in una comunità che si radica nelle sue radici, ma perché si apre all’incontro con gli altri e con le altre culture.Il 2 giugno faremo un’altra grande festa e consegneremo ai nuovi cittadini della città perché diciottenni e perché nuovi cittadini che vengono da altri paesi ciò che ci unisce, ciò che è vivo, ovvero quella bellissima Costituzione. Per lei chiedo un applauso. Rileggiamoli i primi articoli della Costituzione che sono il senso del nostro essere.In quel 25 aprile dal Torrazzo sventolò una bandiera bianca, poi sostituita dal tricolore. Ecco il senso del 25 aprile: dobbiamo tornare ad essere comunità. Tutti insieme. Per questo oggi è una festa di popolo per cui dobbiamo essere grati a chi ce l’ha concessa, a chi ce l’ha permessa e grati a tutti noi per essere qua presenti’.

Prima del Sindaco Gianluca Galimberti sono intervenuti

-Luca Musella  della consulta degli studenti di Cremona;

-Andrea Virgilio in rappresentanza della Provincia di Cremona

-Mariella Laudadio (Anpi)  a nome di tutte le Associazioni Partigiane di Cremona

Riprese di Gian Carlo Storti

1° Video: 70° Liberazione Cremona. Intervento del Sindaco  Gianluca Galimberti

2° Video: 70° Liberazione Cremona. Intervento dello studente  Luca Musella Cremona 

3° Video: 70° Liberazione Cremona. Intervento di Andrea Virglio Amministrazione Provinciale Cremona 

4° Video: 70° Liberazione Cremona. Intervento di Mariella Laudadio (Anpi) in rappresentanza dei partigiani cremonesi

 







1555 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria