Mercoledì, 05 ottobre 2022 - ore 23.20

Tris nel nuoto con Paltrinieri, Acerenza e Gabbrielleschi.

Tris nel nuoto con Paltrinieri, Acerenza e Gabbrielleschi. Canoa d'argento per Santini-Craciun, Tacchini di bronzo

| Scritto da Redazione
Tris nel nuoto con Paltrinieri, Acerenza e Gabbrielleschi.

Arrivano ancora medaglie di marca Fiamme oro dalle rassegne continentali. Ai Campionati di nuoto Roma2022 i nuotatori cremisi portano a casa un esaltante tris di metalli preziosi.

Nelle acque agitate del mare di Ostia si sono disputate le 5 chilometri in acque libere maschili e femminili, con la fantastica doppietta di Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza, rispettivamente oro e argento davanti al francese Logan Fontaine.

Nella gara femminile ottimo bronzo della nostra Giulia Gabbrielleschi che si piazza terza alle spalle dell'olandese Sharon Van Rouwendaal, oro, e alla spagnola Maria De Valdes Alvarez, argento.

“È stata una bella gara - Ha dichiarato Gregorio commentando la gara - durante il terzo giro si è alzato il mare ed è stato più difficile ma bello. Finalmente sono arrivate le gare e le faremo tutte, abbiamo supervoglia di gareggiare”.

Grande felicità per Acerenza, che invece ha detto: "Ci siamo divertiti, abbiamo fatto quello che volevamo fare".

Ai Campionati europei di canoa sprint, in corso a Monaco di Baviera, la prima medaglia azzurra è tutta color cremisi delle Fiamme oro. I canoisti del Gruppo sportivo della Polizia di Stato Daniele Santini e Nicolae Craciun si sono messi al collo una splendida medaglia d’argento nella finale del C2 1000 metri.

Nel bacino dell'Olympic Regatta Centre la coppia delle Fiamme oro ha concluso la gara al secondo posto con il crono di 3’34”317, dietro ai vincitori tedeschi Brendel e Hecker (3’32”896) e prima degli ungheresi Balazs e Fejes (3’34”585).

È stata una gara difficile, con gli azzurri che hanno controllato nel gruppo di testa fino ai mille metri per poi assestarsi in seconda posizione, forzando nel finale per respingere l’attacco degli ungheresi.

“È stata una tirata tutta in progressione fino al traguardo, con una prova molto controllata, che ci ha permesso di avere quel 5% di riserva per chiudere con un finale esplosivo e spuntarla sugli ultimi metri di gara” ha detto Daniele subito dopo la gara.

Molto soddisfatto anche Nicolae Craciun: “Abbiamo gestito la gara molto bene. Il mille è sempre una prova molto difficile, soprattutto se nella corsia accanto hai un campionissimo del calibro di Brendel, bronzo a Tokyo su questa distanza. Siamo partiti molto bene per poi andare subito sul passo e giocare molto di tattica, chiudendo in potenza. Un obiettivo raggiunto ma il nostro obiettivo sono i 500 metri di domenica per riscattare il quinto posto dei mondiali”.

Sul podio anche Carlo Tacchini che si mette al collo un bellissimo bronzo nella specialità olimpica della canoa monoposto C1 1000 metri.

Sergio Foffo

162 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria