Sabato, 31 luglio 2021 - ore 04.18

Rubriche News » Il Blog di Giorgio Barbieri

WelfareSport e non solo... gli appunti di Giorgio Barbieri

Cremona Viso Visigalli se n’è andato . Ricordo di Giorgio Barbieri

Se n'è andato un grande personaggio, un uomo che ha dedicato gran parte della sua lunga vita a dare una mano agli altri. Un amico fraterno, quasi un padre. Viso Visigalli, anima della associazione 'Giorgio Conti', di cui mi onoro di essere consigliere, ha detto addio alla vita all'età di 93 anni.

Antonio Cabrini alla MAC di Cremona di Giorgio Barbieri

Domani mattina (venerdì 17 marzo 2017 ) alle 11 alla Mac sarà ospite il cremonese campione del mondo Antonio Cabrini, invitato dal club grigiorosso 'Attilio e Domenico Luzzara' per ritirare la targa della festa di Natale.

Cuma g'hoo de vestiime per andaa a pescaa? Di Giorgio Barbieri

So benissimo che il mio non è dialetto cremonese scritto perfettamente, che mancano gli accenti e gli accorgimenti tecnici che solo gli esperti possono dare. Ma ho provato a scrivere quello che penso quando sto per andare a pescare.

Calamandrei contro il Tribunale di Cremona alla fine degli anni '50 di Giorgio Barbieri

"Il Tribunale di Cremona in una serie di decisioni tra il 1948 e 1950 ha ripetutamente affermato che 'allo stato attuale della legislazione l'esercizio di sciopero non può ritenersi consentito essendo subordinato, ai sensi dell'articolo 40 della Costituzione, alla emenazione delle leggi che lo dovranno regolare mediante la distinzione tra sciopero legittimo ed illegittimo'".

Il pesce gatto. 'En pescaduur furtunaat' di Giorgio Barbieri

Fra le tante poesie che ha scritto Riccardo Magri (anche autore nel 1978 dell'Inno della Cremonese con la musica dell'amico Ermes Ravasi) ne ho trovata una in dialetto intitolata 'En pescaduur furtunaat' nel libro 'Briciole di umanità', edito nel 1990 da Cremona Tipograf, con prefazione di Angelo Rescaglio.

Filatelia TeresioOlivelli Un partigiano cattolico che conobbe Cremona di Giorgio Barbieri

Le Poste Italiane hanno emesso il 15 ottobre 2016 un francobollo del valore di 95 centesimi dedicato a Teresio Olivelli. Olivelli (nato a Bellagio il 7 gennaio 1916) fu un patriota ed un religioso che, dopo avere aderito al fascismo e partecipato alla campagna di Russia, decise di servire i valori della Resistenza facendo da coordinatore delle cattoliche Brigate Fiamme Verdi per le città di Brescia, Cremona e Mantova.
Petizioni online
Sondaggi online